Home Azioni Italiane Comprare azoni Tenaris, analisi e quotazioni aggiornate

Comprare azoni Tenaris, analisi e quotazioni aggiornate

Tenaris è un gruppo stabilito in centroamerica che si concentra nella produzione di acciaio come materia prima, i suoi prodotti vengono attualmente commercializzati in tutto il mondo.

Recensione utenti: 42 votes
75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Tenaris S.A. è una holding, che è un produttore di acciaio con stabilimenti di produzione in Messico, Argentina, Colombia, Stati Uniti e Guatemala. L’azienda fornisce barre d’acciaio tonde e prodotti d’acciaio piani per la sua attività di tubazioni. Opera attraverso il segmento di business di Tubes. Il segmento Tubes comprende la produzione e la vendita di prodotti tubolari in acciaio senza saldatura e saldati e servizi correlati principalmente per l’industria petrolifera e del gas, principalmente prodotti petroliferi tubolari (OCTG) utilizzati nelle operazioni di perforazione e per altre applicazioni industriali con processi di produzione che includere nella trasformazione dell’acciaio in prodotti tubolari. Opera in aree geografiche come Nord America, Sud America, Europa, Medio Oriente e Africa e Asia Pacifico. I suoi prodotti e servizi includono OCTG, connessioni Premium, Rig Direct, Off Line Line Pipe, Onshore Line Pipe, lavorazione di idrocarburi, generazione di energia, aste di ventose, tubi a spirale, industriali e meccanici e automobilistici.

Lo stabilimento Tenaris di Dalmine, in provincia di Bergamo

Le azioni Tenaris sono un buon acquisto?

Tenaris è il maggior produttore e fornitore a livello globale di tubi e servizi per l’esplorazione e la produzione di petrolio e gas. Nasce nel 2002 quando il gruppo Techint decise di raggruppare tutte le sue attività nella produzione di tubi in acciaio in un’unica società. Così Dalmine (Italia), Siderca (Argentina), Tamsa (Messico), NKKTubes (Giappone), AlgomaTubes (Canada), Tavsa (Venezuela), Confab (Brasile), Siat (Argentina), vennero riunite sotto il marchio Tenaris.
Il titolo viene quotato alla borsa di Milano nello stesso anno (ne trovate molti altri su questa pagina), al prezzo di 1,80 euro per azione, risultando un vero affare all’epoca della sottoscrizione perché il titolo raggiunse i 23 euro per azione nel 2008. Il titolo si è successivamente mantenuto in un ampio trading range compreso tra i 10 e i 15 euro per azione, tenendo conto che la crisi del settore della produzione di petrolio e gas ha portato Tenaris a passare da un fatturato di $10.1 miliardi e 27.816 dipendenti nel 2014 a un fatturato di $4.3 miliardi e 19.399 dipendenti nel 2016. L’ultimo anno solare ha visto il titolo cedere circa il 30% in quello che comunque si può definire un anno favorevole alla maggior parte delle società quotate in Borsa Italiana. Siamo però su dei supporti importanti che potrebbero far rimbalzare il titolo dai prezzi attuali, di circa 11 euro per azione. Guardiamo insieme gli ultimi dati relativi al bilancio prima di commentare cosa ne pensano gli analisti finanziari circa le possibilità future di Tenaris:

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Dati di bilancio (in mln di EUR)

Ricavi d’esercizio6.792,555
Ricavi ultimi 12 mesi6.797,454
Ebitda (utile ante imposte) d’esercizio1.523,556
Ebitda (utile ante imposte) ultimi 12 mesi1.430,741
Ebit (utile ante imposte) d’esercizio978,3677
Ebit (utile ante imposte) ultimi 12 mesi1.033,524
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari776,9978
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari ultimi 12 mesi784,0009
Ebit (Utili ante imposte) normalizzati1.103,423
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari (normalizzato)876,069
EPS normalizzato ultimi 12 mesi0,6641
Un’unità di produzione dei tubi d’acciaio

Le banche d’affari credono in questo titolo

La situazione tecnica di Tenaris precedentemente descritta trova conferma nel consenso degli analisti che hanno, a maggioranza, classificato il titolo con un Buy/Outperform. Un consenso generalizzato che non ha convinto solo 4 su un totale di 13 analisti finanziari interpellati, che preferiscono mantenere il titolo o addirittura iniziare a liquidarlo dai prezzi attuali.
Il punteggio finale che ottiene Tenaris è di 2, molto buono se si considera che noi siamo soliti assegnare 1 a quei titoli considerati da Strong Buy e 5 ai titoli da evitare, gli Strong Sell. Un’accumulazione su questo titolo può avere senso per rivedere anche i 15 euro per azione, ma siate pronti a chiudere in perdita se lo vedrete chiudere settimanalmente stabilmente sotto i 10 o 9,5 euro per azione. Ulteriore consiglio che vi do è quello di negoziare i CFD per coloro i quali non siano abbastanza capitalizzati da poter comprare azioni. I CFD sono strumenti derivati a leva che replicano il sottostante.

I conti di Tenaris e relative prospettive future

I risultati del primo trimestre del 2019 evidenziano un miglioramento della redditività e ricavi stabili. Tenaris ha terminato i primi tre mesi dell’anno con ricavi per 1,87 miliardi di dollari, lo stesso valore ottenuto nel primo trimestre del 2018. Mentre registra un calo del fatturato dell’11% rispetto al risultato degli ultimi tre mesi del 2018 (2,11 miliardi di dollari), la causa è da ricercare nella mancanza di nuovi progetti nel Mediterraneo e al rallentamento nei mercati Usa e canadesi. Migliora invece il risultato operativo balzato da 212,2 milioni a 259,02 milioni di dollari (+22%); di conseguenza la marginalità è salita dall’11,4% al 13,8%. L’utile per il primo trimestre del 2019 ammonta a 242,59 milioni di dollari, risultato che si confronta con i 235,23 milioni contabilizzati nei primi tre mesi dello scorso anno. A fine marzo la posizione finanziaria netta era positiva per 766 milioni di dollari, in forte miglioramento rispetto ai 485 milioni di inizio anno. Nel trimestre appena concluso le attività operative di Tenaris hanno generato un flusso di cassa di 547,62 milioni di dollari, mentre gli investimenti totali sono stati pari a 85,69 milioni.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Come acquistare azioni Tenaris in 5 mosse

Per iniziare ad investire, sarà necessario affidarsi a una delle migliori siti di trading – come eToro (recensioni e opinioni qui) – che ci consentono di effettuare le operazioni basilari del mercato degli investimenti, ed effettuare un’analisi tecnica dei titoli.

1° passo

Una volta entrati nel sito, basterà cliccare sul pulsante iscriviti subito e, una volta compilati i campi, si potrà effettuare l’accesso al proprio profilo.

2° passo

A questo punto basterà effettuare il primo deposito cliccando sull’icona apposita.

3° passo

Ora, cliccando sull’icona “Mercati” si potrà andare a scegliere dove operare, scegliendo tra Cripto, ETF, Azioni, Indici, Materie Prime e Valute.

4° passo

Scegliendo uno dei vari strumenti finanziari, ci si troverà davanti tutto un elenco di titoli su cui sarà possibile investire.

5° passo

Cliccando su uno dei titoli e valutando quale siano le migliori azioni sul mercato, sarà possibile selezionare la quantità da acquistare, impostare indicatori e concludere il tutto cliccando su “imposta ordine”.

[post_views]