Home Azioni Americane Comprare azioni NVIDIA, analisi e quotazioni aggiornate

Comprare azioni NVIDIA, analisi e quotazioni aggiornate

Tra le aziende più sviluppate nel settore tecnologico, Nvidia è una delle più celebri negli Stati Uniti rivolta allo sviluppo e alla vendita in ambito informatico, in particolare di processori grafici programmabili. La produzione è concentrata sui processori informatici, ma non manca anche lo sviluppo di processori mobili.

Avis des lecteurs: 38 votes
60% de comptes d’investisseurs de détail perdent de l’argent lors de la négociation de CFD avec ce fournisseur. Vous devez vous assurer que vous pouvez vous permettre de prendre le risque élevé de perdre votre argent

Le azioni NVIDIA sono un buon acquisto?

L’azienda nacque nel 1993 in California e concentrò fin dall’inizio la propria produzione sullo sviluppo di  processori grafici rivolti al PC. Nel 1999 il numero di unità vendute era maggiore di dieci milioni e la società veniva quotata per la prima volta all’indice NASDAQ. Da quel momento in poi si susseguirono delle scelte rivolte ad amplificare il potere sul mercato dell’azienda, passando anche per l’acquisto della concorrente 3dfx nel 2000 e di Ageia Technologies otto anni più tardi.

Grande attenzione allo sviluppo

Nvidia si focalizza principalmente sulla ricerca e sullo sviluppo di nuove funzioni per le proprie schede grafiche, settore in cui tra l’altro spende gran parte dei suoi fondi evitando, saggiamente, di adagiarsi sugli allori. Le schede grafiche, o GPU che dir si voglia, recitano un ruolo importante nei computer moderni e sono diventati uno dei fattori di cui più tenere conto nell’assemblaggio del proprio PC, sia che questo sia rivolto all’ambito lavorativo sia per chi lo utilizza più per giocare: Nvidia ha colto la palla al balzo cavalcando l’onda del successo, non mancando però di rivolgere la propria attenzione al futuro e ai nuovi risvolti del mercato.

NVIDIA è uno dei punti di riferimento per gli utenti che utilizzano PC

Le schede grafiche e processori grafici sono un ambito in cui lavorano diversi gruppi e Nvidia vede la concorrenza delle più conosciute AMD e Intel, ma anche aziende più piccole quali S3 Graphics, Via e SIS che stanno iniziando a ritagliarsi il proprio spazio. Nvidia deve però soprattutto vincere la concorrenza dei colossi dell’informatica come Intel, Samsung Toshiba che producono processori grafici.

Nvidia ha stretto diverse partnership degne di nota, tra cui ricordiamo quella con Ubisoft nel 2013 (concentrata sull’integrazione di tecnologie all’interno dei videogiochi più recenti, o quella del 2016 con Tesla Motors (allenza mirata ad equipaggiare le vetture con schermi tattili e schede grafiche d’avanguardia). Nvidia è partner oltretutto di Bosch e Volvo, assieme alle quali progetta di sistemi di guida autonomi, con i programmi che vorrebbero i primi veicoli senza pilota arrivare sul mercato nel 2021.

Finanziariamente conviene investire in Nvidia?

 Il titolo Nvidia è stato protagonista di buoni risultati negli ultimi anni, con un 2016 concluso con un aumento di fatturato del 38% e con gli utili arrivati al 171%,  cifre a vantaggio sia dell’azienda, sia degli azionisti del gruppo che sono tornati a investire con rinnovato vigore. La divisione Gaming di Nvidia si è rivelata la più remunerativa, con un fatturato registrato di 1,34 miliardi di dollari corrispondente a un incremento del 66%.

Un’altra parte importante del business dell’azienda è legata ai datacenter, che hanno registrato un fatturato di 296 miliardi di dollari, aumentando del 205% i risultati dell’anno precedente, mentre la divisione relativa all’automotive ha registrato 128 miliardi di dollari, migliorando del 37,6% i risultati dell’anno prima.

Il titolo Nvidia ha fatto registrare un trend spesso positivo e al rialzo, arrivando ad un aumento complessivo del 316,6% tra il 2011 e il 2017, andando a suscitare particolare stupore negli investitori, rendendo il titolo molto appetibile per eventuali investimenti.

Buone prospettive per il futuro

Le buone prospettive future di Nvidia – che ha ancora ampi margini di crescita – sono date dalla grande presenza della società sul mercato internazionale e da una grande popolarità: una diffusione di tale portata permette al gruppo di non riscontrare particolari problemi anche di fronte a crisi economiche locali, grazie anche all’abilità del gruppo nell’andare a inserirsi in nuovi mercati.

Nel mondo dei dispositivi mobili, però, Nvidia è ancora dietro rispetto alla concorrenza e sta facendo fatica ad adattarsi a questa nuova tipologia di mercato che ha causato un calo nelle vendite di componentistiche rivolte al mondo dei PC.



Come acquistare azioni NVIDIA in 5 mosse

Per iniziare ad investire, sarà necessario affidarsi a una delle migliori siti di trading – come eToro (recensioni e opinioni qui) – che ci consentono di effettuare le operazioni basilari del mercato degli investimenti, ed effettuare un’analisi tecnica dei titoli.

1° passo

Una volta entrati nel sito, basterà cliccare sul pulsante iscriviti subito e, una volta compilati i campi, si potrà effettuare l’accesso al proprio profilo.

2° passo

A questo punto basterà effettuare il primo deposito cliccando sull’icona apposita.

3° passo

Ora, cliccando sull’icona “Mercati” si potrà andare a scegliere dove operare, scegliendo tra Cripto, ETF, Azioni, Indici, Materie Prime e Valute.

4° passo

Scegliendo uno dei vari strumenti finanziari, ci si troverà davanti tutto un elenco di titoli su cui sarà possibile investire.

5° passo

Cliccando su uno dei titoli e valutando quale siano le migliori azioni sul mercato, sarà possibile selezionare la quantità da acquistare, impostare indicatori e concludere il tutto cliccando su “imposta ordine”.



[post_views]