Home Azioni Italiane Comprare azioni Moncler, analisi e quotazioni aggiornate

Comprare azioni Moncler, analisi e quotazioni aggiornate

Tra le società quotate alla borsa di Milano spicca sicuramente la società francese di Moncler, questa gode di un grande rispetto nel settore della moda e da qualche tempo a questa parte è diventata una delle società su cui conviene di più investire.

Recensione utenti: 60 votes
75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Moncler è una delle imprese più conosciute al mondo, eppure la sua nascita avvenne diverso tempo fa – nel 1952 – come una piccola impresa familiare francese; da qui, nel corso del tempo, venne acquisita dal gruppo Pepper Industries nel 1992 e poi acquistata e accorpata, nel 1998, al gruppo italiano Fin Part. Remo Ruffini acquistò Moncler nel 2003, concludendo con la rilevazione, per la metà delle proprie quote, da parte del gruppo Carlyle, con il fondo francese Eurazeo che diventò il primo azionista del gruppo. Nel 2015 tuttavia, Remo Ruffini torna primo azionista dell’azienda con una quota pari al 32%.

Le azioni Moncler sono un buon acquisto?

Moncler si concentra su produzione e vendita di abiti di lusso come piumini, cappotti, maglioni, ma non manca di produrre anche altri prodotti come scarpe, borse, cappelli, sciarpe e così via, non tralasciando nessuna tipologia di capi d’abbigliamento.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

L’azienda divide la propria attività in due diversi poli che si differenziano in maniera netta per il volume d’affari: da una parte c’è la distribuzione al dettaglio che, con più del 70% del volume totale degli affari dell’azienda – beneficiando dei numerosi punti vendita (173) presenti in tutto il mondo – costituisce la parte più importante per il gruppo; dall’altro c’è la distribuzione all’ingrosso, che occupa un volume pari a circa 29,6% del totale.

Moncler, un marchio di successo

La quotazione in Borsa

Il gruppo Moncler è arrivato a quotarsi alla Borsa di Milano nel 2013 e dall’anno successivo è parte del FTSE MIB. Alla loro prima quotazione le azioni di Moncler vennero valutate per un valore iniziale di 14,50 euro.  

Andando ad analizzare l’andamento del titolo, notiamo come questo abbia subito continue variazioni nella forma di dente di sega, ovvero continui rialzi seguiti poi da ribassi direttamente proporzionali, non portando mai né a una crescita né a un ribasso degni di nota; tutto questo fino a gennaio del 2016, mese che sembra aver finalmente trovato la collocazione giusta per l’azienda con il titolo in Borsa che sembra aver cominciato a seguire una tendenza positiva costante.

Nel 2016 Moncler ha ricavato 1,04 miliardi di euro, un aumento percentuale del 18% rispetto all’esercizio precedente, un notevole risultato che può essere indice di un’ulteriore crescita che andrà ad aumentare – se si riuscisse ad abbinare un’adeguata e oculata gestione – nel corso degli anni, andando magari a consolidare la propria posizione sul mercato (specie quello italiano), con un possibile aumento dei negozi relativi al marchio Moncler, tenendo comunque sempre d’occhio le possibilità fornite dalla vendita in digitale che oggi è sempre più una realtà che non si può trascurare.

Il marchio Moncler è comunque apprezzato internazionalmente ed è sinonimo di qualità elevata:  nel 2017 è arrivato un incremento aggiuntivo del 7% delle vendite sul mercato italiano e europeo.

I punti di forza

Abbiamo già parlato dell’ottima reputazione di cui gode Moncler, grazie a una grande esperienza nel settore abbinata alla particolare attenzione riposta nello sfruttamento delle ultime tecnologie disponibili, con un asticella di qualità – sempre rispettata – molto alta, che però consente di giustificare in maniera adeguata l’importo non economico dei prezzi, in grado comunque di soddisfare le esigenze dei clienti per il buon rapporto qualità – prezzo.

La fedeltà riposta nel marchio dai consumatori permette di guardare al futuro con molta speranza, imbastendo magari allo stesso tempo progetti e attività a lungo termine. Il marchio inoltre acquisisce continuamente maggiore popolarità ed è apprezzato dagli investitori che beneficiano dei risultati positivi dell’azienda, che cresce annualmente di oltre il 10% nel volume d’affari.

Moncler inoltre beneficia di una grande presenza del marchio nei media, cosa che permette al gruppo di beneficiare di ulteriore visibilità e quindi pubblicità, arrivando a un numero elevato di nuovi clienti.

D’altra parte però Moncler risente delle vendite sul mercato cinese – che diversi anni fa era uno dei punti di forza del gruppo – mercato che ha subito un rallentamento (anche per via della concorrenza di marche più economiche)portando a perdite importanti per l’azienda.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Come acquistare azioni Moncler in 5 mosse

Per iniziare ad investire, sarà necessario affidarsi a una delle migliori siti di trading – come eToro (recensioni e opinioni qui) – che ci consentono di effettuare le operazioni basilari del mercato degli investimenti, ed effettuare un’analisi tecnica dei titoli.

1° passo

Una volta entrati nel sito, basterà cliccare sul pulsante iscriviti subito e, una volta compilati i campi, si potrà effettuare l’accesso al proprio profilo.

2° passo

A questo punto basterà effettuare il primo deposito cliccando sull’icona apposita.

3° passo

Ora, cliccando sull’icona “Mercati” si potrà andare a scegliere dove operare, scegliendo tra Cripto, ETF, Azioni, Indici, Materie Prime e Valute.

4° passo

Scegliendo uno dei vari strumenti finanziari, ci si troverà davanti tutto un elenco di titoli su cui sarà possibile investire.

5° passo

Cliccando su uno dei titoli e valutando quale siano le migliori azioni sul mercato, sarà possibile selezionare la quantità da acquistare, impostare indicatori e concludere il tutto cliccando su “imposta ordine”.

[post_views]