Home Azioni Italiane Comprare azioni Fincantieri, analisi e quotazioni aggiornate

Comprare azioni Fincantieri, analisi e quotazioni aggiornate

Fincantieri è una società di origine italiana che può darvi molte soddisfazioni se volete investire sui titoli azionari di questa azienda, questo perchè la Fincantieri rappresenta uno dei leader in Europa per quanto riguarda la costruzione di imbarcazioni.

Recensione utenti: 22 votes
75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Fincantieri SpA è un’azienda italiana attiva nel settore della cantieristica navale e viene considerata tra le principali che si occupano di produzione di complessi navali in campo internazionale, oltre che tra le migliori azioni su cui investire in Italia.

Le azioni Fincantieri sono un buon acquisto?

La situazione attuale di Fincantieri la vede controllata al 71,6% dalla Fintecna SpA, una finanziaria che fa riferimentodel Ministero dell’Economia e delle Finanze.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Fincantieri si occupa quindi della progettazione e della realizzazione delle navi volte a differenti scopi e tipologie (navi da crociera, navi militari, sottomarini ausiliari e speciali e imbarcazioni da supporto offshore). È possibile identificare tre diversi settori in cui l’azienda opera nella costruzione di navi:

  • Costruzione navale: in questo caso l’azienda gestisce la produzione, riparazione e manutenzione di imbarcazioni dalla tipologia e scopo differenti.
  • Costruzione in mare e offshore: che include la progettazione e fabbricazione di imbarcazioni con funzione di supporto, che saranno poi rivolte alla ricerca ed estrazione di gas naturali e petrolio. Questa sezione inoltre gestisce i servizi e la produzione dei vari sistemi elettronici, soluzioni elettriche e automatizzate, sistemi di canalizzazione, installazioni elettriche e di alloggi per le navi.
  • Allestimenti, sistemi e servizi: questo settore si specializza invece nella produzione di prodotti meccanici, non mancando però di fornire servizi aggiuntivi dopo la vendita delle navi agli acquirenti.

Fincantieri, quindi, opera in diversi settori dell’industria navale e rivolge la sua attenzione – con successo – sia all’Italia, sia al palcoscenico internazionale, dove opera da diversi anni con successo grazie anche alla presenza di numerose filiali sparse per il mondo.

Fincantieri, un’eccellenza italiana

E le concorrenti?

Fincantieri deve far fronte alla concorrenza che opera nel settore dell’industria navale: i concorrenti, in questo campo, sono per lo più aziende specializzate localizzate nelle zone asiatiche. In questo settore costituisce un ruolo particolarmente importante il gruppo sud-coreano Samsung Heavy Industries, del quale Samsung detiene una percentuale del 17,5%.

Prima di investire in Fincantieri è inoltre importante realizzare un’analisi completa degli andamenti nel suo settore e dei vari concorrenti, considerano tutti i potenziali cambiamenti del titolo in differenti possibili situazioni.

Diverse partnership

Fincantieri ha inoltre stipulato diverse partnership e alleanze durate numerosi anni. L’azienda infatti non disdegna spesso il rivolgersi a terze parti per aumentare il proprio impatto commerciale, con conseguente incremento di guadagni ed espansione in territori esteri: la quotazione in Borsa che ha spesso beneficiato di questa politica aziendale e degli effetti di queste numerose partnership.

Tra le alleanze più importanti, nel 2017 Fincantieri si è avvicinata a STX France, stipulando un fruttifero accordo in cui la società italiana ottiene una partecipazione del 51% in quella francese.

Inoltre Fincantieri si è anche alleate con l’impresa cinese China State Shipbuilding Corporation nel 2008, cercando di mettere a punto in maniera completa e funzionale un gruppo di lavoro comune che si occuperà di prendere decisioni basandosi su studi di mercato e analisi di partenariati tra le filiali dei due gruppi.

La più recente tra le tante è invece la partnership di fine 2018 in cui Fincantieri si è alleata con la Naval Group, formulando un accordo che suggerisce la possibilità di una convergenza di strategie al fine di creare un’unica grande struttura europea nel campo della produzione delle navi militari.

Quindi conviene?

Investire in Fincantieri, quindi, conviene? La società dispone di grandi capacità in campo ingegneristico ed è sempre pronta ad adattare produzione in base alla domanda, modificandosi in base alle esigenze mostrate dalla clientela del settore.

Fincantieri possiede un’ottima reputazione come azienda innovativa dotata di un profilo tecnico davvero interessante, permesso dagli ingenti investimenti mirati volti alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie che le consentano di preservare lo status di leader europeo e – per certi versi – mondiale del settore. Grazie alle sue relazioni stabili con i più grandi clienti, Fincantieri può beneficiare di una grande fidelizzazione, sinonimo di qualità e in grado di attrarre maggiori clienti nel prossimo futuro.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Come acquistare azioni Fincantieri in 5 mosse

Per iniziare ad investire, sarà necessario affidarsi a una delle migliori siti di trading – come eToro (recensioni e opinioni qui) – che ci consentono di effettuare le operazioni basilari del mercato degli investimenti, ed effettuare un’analisi tecnica dei titoli.

1° passo

Una volta entrati nel sito, basterà cliccare sul pulsante iscriviti subito e, una volta compilati i campi, si potrà effettuare l’accesso al proprio profilo.

2° passo

A questo punto basterà effettuare il primo deposito cliccando sull’icona apposita.

3° passo

Ora, cliccando sull’icona “Mercati” si potrà andare a scegliere dove operare, scegliendo tra Cripto, ETF, Azioni, Indici, Materie Prime e Valute.

4° passo

Scegliendo uno dei vari strumenti finanziari, ci si troverà davanti tutto un elenco di titoli su cui sarà possibile investire.

5° passo

Cliccando su uno dei titoli e valutando quale siano le migliori azioni sul mercato, sarà possibile selezionare la quantità da acquistare, impostare indicatori e concludere il tutto cliccando su “imposta ordine”.

[post_views]