Home Azioni Americane Comprare azioni Apple, analisi e quotazioni aggiornate

Comprare azioni Apple, analisi e quotazioni aggiornate

Tra le società più fruttuose – in termini econimici – sul palcoscenico internazionale non si può non nominare Apple,  società degli Stati Uniti, le cui attività comprendono con successo alterno diversi settori del campo tecnologico, con un particolare focus nell’ideazione, produzione e vendita di materiale appartenente all’ambito informatico. Le azioni Apple sono un buon acquisto? Il brand di Apple si è evoluto in maniera impensabile nel tempo, riscuotendo un successo in esponenziale aumento e capace di fidelizzare un gran numero di clienti diventando occasione unica per gli investitori alla ricerca di un investimento sicuro.

Avis des lecteurs: 49 votes
60% de comptes d’investisseurs de détail perdent de l’argent lors de la négociation de CFD avec ce fournisseur. Vous devez vous assurer que vous pouvez vous permettre de prendre le risque élevé de perdre votre argent

Tra le società più fruttuose – in termini econimici – sul palcoscenico internazionale non si può non nominare Apple,  società degli Stati Uniti, le cui attività comprendono con successo alterno diversi settori del campo tecnologico, con un particolare focus nell’ideazione, produzione e vendita di materiale appartenente all’ambito informatico.

Le azioni Apple sono un buon acquisto?

Il brand di Apple si è evoluto in maniera impensabile nel tempo, riscuotendo un successo in esponenziale aumento e capace di fidelizzare un gran numero di clienti diventando occasione unica per gli investitori alla ricerca di un investimento sicuro. Le azioni Apple, quindi, possono essere un’ottima scelta in vista di quello che accadrà nei prossimi anni?

“Think Different” è il celebre motto di Apple

Apple concentra, come già accennato in precedenza, la gran parte del suo budget su ricerca e sviluppo in ambito tecnologico, specialmente nel campo della telefonia che genera da sola il 62,8% del volume d’affari totali della società americana. Il resto degli introiti arrivano dai celebri supporti musicali che rispondono ai nomi di iPod e iPad, che da soli forniscono oltre il 7% degli introiti dell’azienda,  ela parte relativa al mondo dell’informatica che vede la produzione dei celebri modelli di MacBook. Il celebre computer, assieme alle sue varie e differenti versioni che vanno ad adattarsi alle numerose esigenze degli utenti e del prezzo d’acquisto, generano il 9,6% del totale fatturato da Apple.

Le ultime percentuali sono fornite dalle periferiche commerciate dai rivenditori specializzati Apple che danno oltre il 6% del fatturato, oltre a software specifici che invece arrivano fino al 14% del totale.

Geograficamente, gli introiti di Apple arrivano principalmente dagli Stati Uniti (36,9%) mentre il resto del suo fatturato viene dall’Europa con il 23,5%, Cina con il 19,5%, Giappone con l’8,2%, e altri paesi si dividono le percentuali restanti.

Concorrenza su più segmenti

Seguendo attività divise in diversi segmenti Apple subisce un concorrenza numerosa da parte di altre aziende che operano negli stessi settori e che cercano di sottrarre le quote di mercato possedute dall’azienda nordamericana.

Per quanto riguarda i tablet l’iPad creato e venduto da Apple trova molti concorrenti internazionali in aziende quali Samsung, Motorola, Acer, Archos, Toshiba, Microsoft, HP e Amazon, tutti creatori di tablet molto utilizzati da un grande numero di utenti.

Nel mondo della telefonia se possibile la concorrenza è ancora più accesa: il concorrente più importante è Samsung, ma in questo mercato sono presenti anche produttori più piccoli dei due colossi che, nel corso del tempo, stanno salendo in quanto a vendite.

L’obiettivo di Apple è superare la concorrenza, diventando leader indiscusso del settore mobile: per fare questo l’azienda sfrutta strategie a lungo termine, che le permettono di guadagnare ulteriori quote di mercato, sfruttando una continua stipulazione di partnership e alleanze strategiche con altre aziende del settore, in modo da rendere ancora più conosciuto il marchio ed arrivare a un numero ancora maggiore di clienti.

L’importanza delle partnership

Nel 2018 Apple ha stretto un’alleanza con la società Salesforces, gruppo specializzato in attività del settore relativo al servizio clienti: Salesforces è stata incaricata di sviluppare nuove funzionalità relative al servizio clienti sul sistema operativo proprietario di Apple – iOS – per arrivare a migliorare la posizione di Apple nel mercato delle aziende, dove è ancora indietro rispetto a quello dei privati.

Nel 2019 invece è arrivata una partnership con il colosso cinese delle vendite online Alibaba. In questi ultimi anni Apple infatti realizza una gran parte del proprio volume d’affari in Cina, numero che però potrebbe abbassarsi nel prossimo periodo a causa dei rapporti tesi in ambito commerciale tra il paese asiatico e gli Stati Uniti.

Apple ha comunque sempre sfruttato la sua posizione internazionale sul mercato, grazie a una grande forza lavoro di 100.000 dipendenti. I clienti sono comunque caratterizzati da una grande fidelizzazione al marchio, cosa che porta all’acquisto di prodotti marchiati Apple in diversi settori, anche grazie a una qualità sempre elevata nei prodotti e pubblicità elaborate e di successo.

Come acquistare azioni Apple in 5 mosse

Per iniziare ad investire, sarà necessario affidarsi a una delle migliori siti di trading – come eToro (recensioni e opinioni qui) – che ci consentono di effettuare le operazioni basilari del mercato degli investimenti, ed effettuare un’analisi tecnica dei titoli.

1° passo

Una volta entrati nel sito, basterà cliccare sul pulsante iscriviti subito e, una volta compilati i campi, si potrà effettuare l’accesso al proprio profilo.

2° passo

A questo punto basterà effettuare il primo deposito cliccando sull’icona apposita.

3° passo

Ora, cliccando sull’icona “Mercati” si potrà andare a scegliere dove operare, scegliendo tra Cripto, ETF, Azioni, Indici, Materie Prime e Valute.

4° passo

Scegliendo uno dei vari strumenti finanziari, ci si troverà davanti tutto un elenco di titoli su cui sarà possibile investire.

5° passo

Cliccando su uno dei titoli e valutando quale siano le migliori azioni sul mercato, sarà possibile selezionare la quantità da acquistare, impostare indicatori e concludere il tutto cliccando su “imposta ordine”.

[post_views]