Home Broker Recensioni ed opinioni su Coinbase: perché è meglio starne alla larga?

Recensioni ed opinioni su Coinbase: perché è meglio starne alla larga?

Coinbase è una piattaforma di exchange, che fornisce cioè un luogo per vendere e comprare criptovalute che si pone con dei buoni propositi ma che nei fatti si presenta una una piattaforma scadente, vediamo perchè.

Recensione utenti: 51 votes
75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Coinbase è uno degli exchange più importanti e semplici da utilizzare, divenuto famoso con l’accrescere dell’interesse del pubblico verso le criptovalute. Tuttavia, una serie di cambi di management e acquisizioni non proprio cristalline, stanno lanciando un segnale di allarme sull’exchange di cui è bene far luce con chiarezza.

Coinbase è un global exchange di risorse digitali (GDAX), che fornisce un luogo per acquistare e vendere valute digitali, nonché inviare informazioni su tali transazioni alla rete blockchain per verificarle. Coinbase funge anche da portafoglio, dove è possibile memorizzare le valute digitali. L’applicazione gestisce scambi di Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e Litecoin, nonché di altre risorse digitali con valute legali in 32 paesi e transazioni Bitcoin in molti altri paesi. Secondo il suo sito Web, Coinbase ha servito oltre 10 milioni di clienti e ha facilitato lo scambio di oltre 50 miliardi di dollari di valuta digitale.

In sostanza, se sei interessato a negoziare in valute digitali ma non vuoi impantanarti nella tecnologia sottostante, prodotti come Coinbase sono un modo per iniziare un’incursione in una nuova forma di speculazione valutaria e investimenti. Tuttavia, perdi alcuni dei vantaggi del trading in una criptovaluta e attraverso la blockchain. Su Coinbase non hai pseudo anonimato: il tuo nome è attaccato al tuo conto Coinbase e così anche il tuo conto bancario, quindi la cronologia delle transazioni è relativamente facile da rintracciare. E se non stai lavorando sulla blockchain, non c’è molto che puoi fare per assicurarti che la verifica della cronologia delle transazioni o del tuo account avvenga sulla blockchain. Stai, invece, riponendo fiducia nell’intermediario, in questo caso, Coinbase.

Principi di funzionamento

Come un agente di borsa, l’intermediazione di Coinbase funge da intermediario tra i due contraenti e lo scambio e fornisce un sistema online in base al quale acquirenti e venditori possono effettuare transazioni tra loro, indipendentemente dalla loro posizione geografica.
GDAX consente agli utenti di impegnarsi rapidamente in più operazioni senza dover avviare trasferimenti bancari per ciascuna operazione che potrebbe essere ritardata di un paio di giorni. Lo scambio di criptovaluta ha anche il margin trading come caratteristica aggiuntiva per gli investitori istituzionali.

Ad esempio, un trader minatore che effettua un ordine di vendita per 10 BTC e imposta un prezzo limite di 2300 USD avrà il suo ordine memorizzato nel book degli ordini GDAX, fino a quando un acquirente non creerà un ordine di mercato corrispondente a USD 2300. I produttori non hanno costi di transazione applicati ai loro ordini, mentre ai compratori viene solitamente addebitato lo 0,25% dell’importo commerciale.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD
In questa foto, il CEO di Coinbase Brian Armstrong

Coinbase fornisce un portafoglio mobile e un’app web wallet, entrambi sincronizzati tra loro. Avendo un portafoglio e uno scambio sotto lo stesso ombrello, gli utenti di Coinbase possono trasferire comodamente bitcoin tra le due piattaforme, che vengono avviate istantaneamente e senza costi aggiuntivi per l’utente.

Mentre Coinbase viene spesso indicato come un’exchange, è importante notare che Coinbase opera più come un broker e un portafoglio che si adatta a clienti al dettaglio e non tecnici che desiderano acquistare, vendere e conservare criptovaluta. GDAX è il componente di scambio di Coinbase che serve commercianti sofisticati e professionali che desiderano scambiare risorse digitali.

Politiche di deposito e prelievo

Coinbase richiede di collegare un conto bancario o una carta di credito o debito al proprio conto Coinbase per acquistare criptovalute. L’uso di un conto bancario consente limiti più elevati ($ 100 / transazione, $ 2,500 / settimana), ma richiede anche più tempo per verificare le transazioni, quindi non vedrai denaro nel tuo portafoglio Coinbase per due o quattro giorni (a seconda della tua banca). E quando vendi Bitcoin, una volta confermata la vendita, ci vogliono dai due ai quattro giorni per mostrare i proventi di quella vendita sul tuo conto bancario. Con una carta di credito o di debito, i limiti sono inferiori ($ 200 / settimana), ma è possibile acquistare valute digitali semplicemente trasferendo fondi da quel conto bancario al sito. Per queste transazioni, Bitcoin appare istantaneamente nel tuo portafoglio Coinbase. Puoi anche vendere Bitcoin sul tuo conto PayPal, incassando efficacemente, poiché il tuo Bitcoin verrà scambiato con la valuta locale. Anche questa transazione è istantanea.

L’elenco delle problematiche che la piattaforma ha riscontrato

Coinbase è stata fondata nel giugno 2012 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam. Il co-fondatore di Blockchain.info Ben Reeves faceva parte della squadra originale di fondatori, ma in seguito si separò da Armstrong a causa di una differenza di vedute nel come la piattaforma Coinbase dovesse funzionare. Questo è solo il primo di una lunga serie di problemi che gli utenti hanno riscontrato e che andremo a descrivere, punto per punto, nel seguente elenco:

  • La società non garantisce l’anonimato, dichiarando agli esattori delle tasse i vostri dati personali, contraddicendo così a quello che è alla base della negoziazione di una criptovaluta.
  • Coinbase ha problemi di pagamento di varia natura, come testimonia l’uscita di scena di alcune importanti società di pagamenti digitali, che sono facilmente individuabili in qualsiasi recensione sul web. Migliaia di utenti aspettano settimane prima di poter incassare i loro guadagni con le criptovalute. Un esempio per tutti: Paypal, la società simbolo dei pagamenti digitali non rientra nel novero delle piattaforme disponibili per effettuare un acquisto su Coinbase. Una lacuna davvero grave!
  • Il servizio clienti di Coinbase è pessimo: i suddetti clienti che lo contattano per ricevere informazioni sullo status delle proprie transizioni ricevono risposte automatiche da parte di bot, il che non è assolutamente professionale ed irrispettoso nei confronti di quegli utenti che hanno affidato con fiducia i propri risparmi a questa società.
  • Le commissioni che gli utenti pagano sono altissime. È vero che la registrazione su Coinbase è gratuita e non costa nulla, ma questo non significa che iniziare a fare trading e guadagnare soldi sia automatico pertanto bisogna pensarci bene prima di scegliere questa piattaforma. Pagare un’imposta piuttosto elevata a seguito di ogni transazione trasforma questa facile procedura in un’attività poco seducente e con più rischi. Infatti, l’aliquota dell’imposta offerta dalla piattaforma è dell’1,49% da pagare in fase di acquisto e vendita, nonché un tasso del 3,99% per l’acquisto di criptovaluta attraverso il pagamento tramite carte bancarie. Questo vuol dire partire con un saldo negativo prima ancora di cominciare!
BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD
L’acquisizione di Neutrino da parte di Coinbase getta ombre sulla società in quanto si teme per la sicurezza dei dati personali dei clienti
  • Sarà pur vero che la piattaforma è molto intuitiva ma può essere utile solo per chi ha appena iniziato a negoziare criptovalute, perché un trader più esperto non accetterebbe mai di pagare tali commissioni e sceglierebbe piattaforme che lo fanno risparmiare nelle numerose transazioni che compie nel breve termine.
  • La piattaforma non è immune da attacchi da parte degli hacker, come ha dimostrato recentemente Sean Coonce, Engineering Manager del servizio di custodia per criptovalute. Utilizzando una tecnica conosciuta con il nome di SIM swapping, i criminali sono riusciti a rubare dal conto su Coinbase dell’uomo criptovalute per un valore di oltre 100.000$. Il “SIM swapping” è una tipologia di frode informatica, mediante la quale gli hacker ingannano gli operatori telefonici e si impossessano dei numeri delle proprie vittime, facendoli trasferire su delle nuove SIM. A quel punto i criminali possono facilmente aggirare i sistemi di sicurezza a due fattori, utilizzati da svariati servizi in rete.
  • Il numero di criptovalute negoziabili è considerato non sufficiente, rispetto alla concorrenza rappresentata, tra le altre, da Plus500 ed eToro, il che non rende questa piattaforma adatta a quei clienti che vogliono negoziare criptovalute sempre diverse dalle solite.
  • L’app per gli smartphone, che ormai hanno tutte le piattaforme di trading, è troppo lenta e questo è un problema enorme nei momenti di alta volatilità: nel frattempo che aspettate di eseguire una transazione, il guadagno potrebbe ridursi sensibilmente! E cosa succede allora in caso di sell-off sulle cripto? Resterete in attesa di essere eseguiti sperando di farcela prima di non perdere tutto.
  • L’ultima cosa è la più imbarazzante: l’acquisizione di Neutrino, che sono gli stessi che dirigevano Hacking Team, una nota società IT italiana il cui software ha aiutato dei governi autoritari a spiare i loro cittadini. In un reportage l’Hacking Team è stato definito come uno dei cinque “nemici di Internet”. In questo documento viene riportata la cooperazione del team con una vasta gamma di governi in tutto il mondo, tra cui il Sudan e il Marocco. L’azienda, tramite la propria tecnologia, ha permesso loro di “commettere violazioni dei diritti umani e della libertà di informazione. Il Washington Post ha riferito che l’Hacking Team ha lavorato anche con l’unità di polizia saudita che è stata successivamente coinvolta nell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi. Inoltre, un’associazione per i diritti umani di Toronto ha scoperto che l’azienda aveva aiutato il regime etiopico a monitorare le attività dei dissidenti espatriatiIn tutta risposta a queste rivelazioni è sorto il movimento #deletecoinbase, che con pugno duro ha invogliato gli utenti ad eliminare i propri profili. Non è chiaro quanti utenti abbiano effettivamente cancellato i loro account poiché in molti hanno avuto dei problemi. E voi siete ancora convinti di voler utilizzare Coinbase?

Giunti a questo punto della narrazione, ci sembra giusto invece promuovere due broker alternativi che hanno dimostrato meritarsi la nostra fiducia in termini di certificazioni rilasciate dall’autorità vigilante in materia di termini finanziari, che dispongono della liquidità segretata e che hanno un’assistenza clienti che risponde in maniera rapida ed esaustiva alle vostre richieste.

Plus500

Sfogliando in rete, non ho potuto fare altro che constatare come le recensioni di questo broker siano tutte estremamente positive e i motivi sono molteplici. Potrei citarvi, per esempio, che i costi relativi allo spread sono i più convenienti del mercato! E cosa dire, allora, del fatto che Plus500 Ltd sia quotato al London Stock Exchange, se non rimarcare il fatto che stiamo parlando di un colosso dei broker online!
Inoltre, diamo insieme uno sguardo alla piattaforma, semplice, intuitiva che vi consente in modo pratico di selezionare un determinato strumento finanziario, il time-frame di riferimento e applicare al grafico tutta una serie di indicatori tecnici che vi aiuteranno ad essere dalla parte giusta del mercato e inanellare profitti su profitti!

Perché scegliere Plus500:

  • E’ un broker regolamentato dalla FCA
  • Ha una piattaforma all’avanguardia e pratica nell’utilizzo e compatibile con PC, smartphone e tablet
  • Vi fornisce un conto demo che vi permetterà di simulare le operazioni con quantità illimitata: il modo migliore per imparare!
  • Deposito minimo ridottissimo (100 euro)
  • Assistenza gratuita 24 ore su 24, 7 giorni su 7, attraverso e-mail e live chat
  • Materiale formativo suddiviso per argomenti
  • Costi di commissioni ridotti al minimo
  • Depositi e prelievi rapidi e sicuri con bonifico, carta di credito, Paypal

Parlando esclusivamente delle criptovalute, su Plus500 è possibile negoziare Bitcoin, Ripple, Ethereum, Litecoin, Neo e Iota e altre con una leva massima di 1:2 (con un capitale di 100 euro si ottiene l’effetto di 200 euro) e in più si può negoziare l’indice Crypto10, un indice che misura le prestazioni delle 10 cripto principali, pertanto sarà come averle tutte in portafoglio!

Per tutti i motivi sopra citati, velocità di esecuzione, semplicità ed efficacia della piattaforma, supporto clienti sempre disponibile live via chat e per la serietà che il broker ha dimostrato fin dal suo avvio nel 2008 e ora potendo contare su una capitalizzazione che supera il miliardo di euro, Plus500 è un broker che garantisce la sua affidabilità e pertanto è fortemente consigliato dal sottoscritto!

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

eToro

Broker anch’esso molto conosciuto su scala globale, è cresciuto a dismisura negli ultimi anni per la sua tecnologia all’avanguardia e per un’innovazione che è molto piaciuta alla sua clientela: il social trading. Con questo sistema, il cliente può scegliere, come nei social network, di seguire i traders da lui (e dal mercato) ritenuti più profittevoli con un clic e inoltre potrà decidere di replicare integralmente la sua operatività! eToro è regolamentato dalla CySec, ha una piattaforma molto semplice da usare e ha spread ultra-competitivi per tutti i cfd su forex, azioni e indici che tratta. 
Di recente, ha implementato la sua offerta a ben 10 tra le criptovalute più conosciute tra cui Bitcoin, Ethereum, DashLitecoin e Ripple. 

In più c’è la possibilità di accedere al Cryptoportfolio, molto apprezzato dagli utenti di eToro perché permette loro di investire su più asset insieme, come se fossero un fondo. Investendo su un copy portfolio il trader può diversificare i propri investimenti perché non si starebbe concentrando su un singolo asset finanziario, ma su più asset di uno stesso settore o che comunque hanno alcune caratteristiche in comune fra loro. Uno di questi è il cryptoportfolio, che come dice la parola stessa è composto solo da criptovalute eToro.

Al momento della pubblicazione gli strumenti di trading disponibili sull’exchange sono i seguenti:

  • 8 fiat-stablecoin (eToro – dollaro neozelandese (NZDX), eToro – Yen Giapponese (JPYX), eToro – Franco svizzero (CHFX), eToro – dollaro statunitense (USDEX), eToro – Euro (EURX), eToro – Sterlina (GBPX), eToro – Dollaro Australiano (AUDX), eToro – Dollaro canadese (CADX).
  • 6 crypto Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Ripple (XRP), Dash (DASH), BitcoinCash (BCH) e Litecoin (LTC)
  • 37 coppie tra cui BTC-USD, XRP-GBP ed altre.

Per finire, abbiamo raccolto un’importante testimonianza di un trader di criptovalute, che si definisce un ex-user di Coinbase. Lo abbiamo incalzato di domande, per far sì che ci spiegasse quali sono stati i motivi che lo hanno spinto a lasciare uno degli exchange più famosi.

Intervista ad un cliente Coinbase che ha smesso di usare questo exchange

Ciao, ci parli della tua esperienza con l’exchange Coinbase? Quali sono stati i motivi che ti hanno parlato a scegliere exchange?

Da neofita, il mio errore è stato fidarmi della pubblicità e di alcune recensioni positive che avevo letto in giro per la rete e mi sono iscritto all’exchange Coinbase. All’inizio è tutto fantastico, la promozione per invogliarti (8 euro in bitcoin) nelle compravendite, poi però ti rendi conto di come sia una trappola per attrarre gli sprovveduti come io ero. Loro esaltano i loro lati positivi, dimenticandosi di menzionare i rischi e tutte le cose che non vanno, come la lentezza dei loro server. Questo fattore è stato determinante nella perdita di tutti i miei risparmi, purtroppo.

Ci parli della tua esperienza a riguardo della piattaforma e della formazione fornita da Coinbase?

La piattaforma era complessivamente buona, anche se riscontravo del lag come già detto in precedenza. Ciò che mi ha lasciato perplesso e indignato è il materiale formativo. Oltre che fornirti le basi per la negoziazione, se vuoi capirne qualcosa in più non puoi perché il materiale fornito presenta confusione nei testi, come se chi lo ha scritto non avesse idea di quello che stava facendo! Non ritengo il materiale didattico assolutamente adeguato a preparare un aspirante trader di criptovalute, io non ci ho capito niente!

Coinbase ha un servizio clienti: qual è la tua opinione in merito?

Devo cercare di mantenere la calma su questo argomento, perché il servizio clienti di Coinbase può essere davvero irritante, credimi! Quando ho provato a chiedere informazioni al servizio clienti non sono mai riuscito ad avere le risposte che volevo e alcuni operatori semplicemente non sanno nemmeno di quello che parlano. A cosa serve avere un servizio clienti se poi gli operatori non hanno esperienza nel settore? È opinione diffusa nei forum e nei social network che il servizio clienti di Coinbase sia pessimo, fatti un giro sul Web e fammi sapere cosa leggi a riguardo!

Dopo questa brutta esperienza hai smesso di fare trading?

Sinceramente sono stato tentato dall’abbandonare il mondo della finanza e degli investimenti, ma poi ho pensato che non fosse giusto, dal momento che volevo impegnarmi e realizzare quelli che sono i miei sogni nel cassetto. Dopo l’esperienza orrenda con Coinbase, ho capito che il broker va analizzato attentamente per capire se è regolamentato dalle autorità, se abbia del materiale formativo che ti faccia fare dei progressi e che sia in grado di processare i pagamenti in maniera rapida e sicura. Parlo di pagamenti perché sono tornato ad essere profittevole e questo lo devo soprattutto a me stesso, alla disciplina e alla costanza che ho raggiunto e al fatto di poter lavorare con un broker sicuro e valido.

Hai accennato al discorso del broker: quale stai utilizzando ora?

Ho provato alcuni broker, poi grazie ad un amico mi sono iscritto ad eToro e mi trovo benissimo. Per me è il numero 1! Trovo che il loro materiale formativo sia eccezionale. Essendo suddiviso per livelli, hai la possibilità di imparare passo per passo senza confonderti le idee. In più, grazie al social trading sono diventato amico dei traders più profittevoli! All’inizio li copiavo e basta, poi ho cercato di capire qualcosa in più della loro operatività e questo mi ha permesso di capire innanzitutto dove sbagliavo. Oggi, oltre a continuare a seguire i traders più bravi, sto iniziando a pubblicare anch’io le mie strategie e vedere che persone mi seguono per me è una soddisfazione immensa!

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Coinbase: il nostro bilancio finale sull’exchange

Coinbase rappresentava un ottimo exchange negli anni in cui il fenomeno Bitcoin era ancora poco conosciuto ma con il boom delle criptovalute ci sembra che non sia più in grado di garantire la stessa affidabilità. Inoltre, se siete arrivati fino qui avrete sicuramente letto il lungo elenco di controversie e di fattori tutt’altro che belli che rendono questa recensione decisamente negativa e sconsigliano, in maniera categorica, di utilizzare questo exchange per la compravendita di criptovalute. Le alternative, come avete potuto notare, non mancano pertanto speriamo possiate fare tesoro dei nostri consigli.

[post_views]