Home Broker Recensioni e opinioni su Binance: perché è meglio starne alla larga?

Recensioni e opinioni su Binance: perché è meglio starne alla larga?

Binance è una piattaforma per il trading di criptovalute definita come exchange. Nonostante la possibilità di operare con più di 45 monete virtuali questa piattaforma è stata al centro di alcuni scandali che ne hanno compromesso l’ immagine.

Recensione utenti: 43 votes
75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Binance è uno dei più popolari exchange di criptovaluta che offre la negoziazione in oltre 45 monete virtuali tra cui Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC) e Binance Coin (BNB).
Noto principalmente per il trading da criptovaluta a criptovaluta, vale a dire il trading tra due coppie di criptovalute, l’exchange Binance ha guadagnato un’enorme popolarità grazie alle sue basse commissioni di transazione, all’elevata liquidità e agli sconti aggiuntivi se gli utenti pagano nei token di criptovaluta BNB nativi.

Il nome “Binance” si basa su una combinazione delle parole binario e finanziario.
Binance ha sede a Tokyo, in Giappone. I suoi servizi di cambio sono stati lanciati nel 2017. Dichiara elevati standard di sicurezza e protezione con architettura multi-tier e multi-cluster e offre un elevato throughput di elaborazione con la capacità di elaborare circa 1,4 milioni di ordini al secondo. Supporta la negoziazione di oltre 150 monete, comprese quelle popolari come Bitcoin, Ethereum, Litecoin e i suoi token BNB nativi, e l’elenco continua a crescere.

Come un exchange tradizionale, offre servizi di trading, quotazione, raccolta fondi e depennamento o prelievo di criptovalute. Gli appassionati di criptovaluta disposti a lanciare i propri token possono utilizzare Binance per raccogliere fondi attraverso offerte di monete iniziali (ICO). La piattaforma viene utilizzata da un gran numero di trader e partecipanti per scambiare varie criptovalute e per investimenti nelle stesse.

Cenni generali sulla piattaforma

È un exchange in cui gli utenti possono scambiare criptovalute. Supportano molte delle criptovalute più comunemente scambiate.
Binance fornisce un portafoglio crittografico per i loro commercianti, dove possono archiviare i loro fondi elettronici. Binance ha la propria valuta simbolica, Binance Coin.
L’exchange ha anche programmi di supporto che aiutano gli operatori a prendere decisioni di investimento.
Per iniziare a fare trading, gli utenti devono completare i requisiti KYC necessari. Dopo aver creato correttamente un account di trading, gli utenti possono aggiungere fondi di criptovaluta all’indirizzo del portafoglio pubblico fornito da Binance.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD
Un’immagine dello staff di Binance, con al centro il CEO Changpeng Zhao

Binance attualmente supporta tre tipi di ordini commerciali: ordini buy limit, market e buy stop. Gli ordini con limite vengono eseguiti solo al prezzo limite impostato dal trader, gli ordini a mercato vengono eseguiti immediatamente al miglior prezzo di mercato disponibile, mentre gli ordini buy stop diventano ordini validi solo quando il prezzo raggiunge un livello specificato.

Non è prevista alcuna commissione per i depositi di criptovaluta / fondo, ma per i prelievi è prevista una commissione di transazione che varia a seconda della criptovaluta.

Oltre a scambiare servizi specifici, Binance offre anche altri strumenti, piattaforme e servizi per supportare l’ecosistema blockchain complessivo.
Binance ha un incubatore con tecnologia blockchain chiamato Binance Labs, che si concentra sulla promozione dei promettenti progetti pre-ICO. Aiuta a meritare i team di progetto di criptovaluta fornendo i finanziamenti necessari per lo sviluppo, le risorse di consulenza e una piattaforma di lancio per tutti gli esercizi di quotazione e raccolta fondi necessari.
Binance offre anche un sito chiamato LaunchPad per ospitare progetti blockchain nuovi ed emergenti. Si può anche creare API, che sta per interfacce di programmazione dell’applicazione.

Ha lanciato la propria criptovaluta Binance Coin (BNB) attraverso l’offerta iniziale di monete (ICO) nel luglio 2017. BNB ha guadagnato popolarità e negozia attivamente con una capitalizzazione di mercato di circa 1,4 miliardi di dollari all’inizio di aprile 2018. È destinata a diventare nativa valuta dell’exchange decentralizzato di Binance.

Alcune critiche alla piattaforma

La piattaforma Binance è stata pensata per chi ha già molta esperienza con il trading delle criptovalute, per questo motivo ci sconsigliamo di consigliarla per quelli che si approcciano a fare trading per la prima volta
in quanto sia la versione base che quella avanzata non sono affatto facili da usare per i principianti assoluti. Tuttavia, chiunque abbia già esperienza nel settore e un po’ di conoscenza su come funzionano gli exchange di criptovalute dovrebbe essere in grado di utilizzare la piattaforma e i suoi diversi servizi.

La piattaforma di eToro, pur essendo altrettanto valida, è invece molto più semplice da usare perché permette anche di entrare al prezzo di mercato e non solo di immettere ordini stop o limit.

Il problema principale è che non accetta moneta fiat (ovvero qualsiasi forma di moneta legale) per depositare i fondi necessari alla negoziazione delle criptovalute. Questo vi costringe a passare per un altro exchange dove poter conservare le cripto che saranno poi trasferite negoziate in Binance. Allo stesso modo, non potrete vendere le vostre cripto ottenendo moneta fiat, ma soltanto trasferire le vostro cripto da un exchange all’altro!

Binance è un exchange Cinese abbastanza popolare per le sue possibilità di fare trading sulle criptovalute. L’azienda risulta essere estremamente nuova all’interno del mercato (venne lanciata la scorso anno) è già riuscita in poco tempo ad ottenere moltissima popolarità grazie ad esempio all’altissimo numero di ICO che si sono avviate nel corso di questi anni.

La creazione dell’account è piuttosto semplice, tuttavia ci sono problemi nella verifica dei documenti con il sito che impiega diversi giorni per accettare l’iscrizione comportando ritardi nella contrattazione. Non una bella cosa.
Le commissioni non sono troppo alte e il servizio clienti è abbastanza esaustivo, anche se può impiegare fino a 24 ore di tempo per rispondere a causa della mole di ticket da dover smaltire.

Un broker come Plus500, invece, ha commissioni praticamente nulle sulla compravendita di criptovalute e ha un supporto clienti che risponde istantaneamente via chat direttamente dalla web platform stessa.

Riassumendo:

La piattaforma non ha particolari problemi di funzionamento ma è riservata a una fascia di utenti già esperta del settore, in quanto non è immediata nel suo utilizzo. Ulteriori svantaggi sono rappresentati dagli alti costi per i prelievi e dal fatto di non accettare moneta fiat, il che vi costringe a passare per un altro exchange per ottenere lo scambio. In più, il servizio clienti processa molto lentamente le richieste di assistenza. Il risultato è un exchange particolarmente farraginoso e complicato da utilizzare.

Inoltre, i problemi non sono certi finiti, anzi, andiamo ad approfondire ora quali sono quelle che, secondo noi, sono le mancanze più gravi di questo exchange al punto da sconsigliarvi nella maniera più ferma e assoluto l’utilizzo di questa piattaforma per fare trading di criptovalute.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

L’assenza di regolamentazioni e i furti di Bitcoin

Sappiate che se fate trading di criptovalute su questo exchange non avete nessuna tutela da parte delle autorità di garanzia quali Consob e CySec. Questo rappresenta un aspetto fondamentale, del quale ci sembra giusto informarvi. Spesso gli exchange hanno sede in paradisi fiscali e questo comporta il fatto che potrebbero scomparire, da un giorno all’altro, con la vostra liquidità e diventare irreperibili e voi non avrete nessuno con cui rivalervi legalmente.

Se volete, pertanto, fare trading di criptovalute meglio affidarsi a broker affermati quali Plus500 o eToro, che hanno liquidità segretata e che sono regolarmente autorizzati ad operare sul suolo italiano dalle principali autorità di controllo in tema di investimenti finanziari.

L’ombra degli attacchi hacker è una macchia indelebile per la reputazione di questo exchange!

Un altro tasto dolente, una questione davvero spinosa e delicata e di cui avremmo fatto volentieri a meno di parlarne, è legata alle violazioni dei sistemi di sicurezza. Vi raccontiamo solo l’ultimo episodio, avvenuto lo scorso mese di maggio.

Binance ha confermato una violazione dei dati “su larga scala”, in cui gli hacker hanno rubato più di 40 milioni di dollari in criptovaluta.
In una dichiarazione, la società ha affermato che gli hacker hanno rubato chiavi API, codici a due fattori e altre informazioni durante l’attacco.
Binance ha rintracciato il furto di criptovaluta – più di 7000 bitcoin al momento della scrittura – su un singolo portafoglio dopo che gli hacker hanno rubato il contenuto del portafoglio di bitcoin dell’azienda. Binance, il più grande scambio di criptovaluta al mondo per volume, afferma che il furto ha influito sul 2% circa delle sue partecipazioni totali in bitcoin.

Gli hacker, dunque, non si sono limitati a sottrarre Bitcoin dai portafogli degli ignari clienti, ma avrebbero anche rubato le informazioni personali presenti nel KYC. Dopo di che, hanno sfruttato un bug di sistema frazionando i bitcoin in parti infinitesimali e convertendoli in altre criptovalute, rendendo così impossibile la ricostruzione della tracciabilità e mettendo la parola fine per sempre alla possibilità di recupero dei bitcoin da parte dei legittimi proprietari.

In sintesi:

Mettiamo insieme i pezzi che compongono questo intricato puzzle e andiamo ad elencare, punto per punto, quali sono le caratteristiche negative di questa piattaforma, in modo tale che possiate comprendere da soli quali siano i rischi nel negoziare criptovalute con questo exchange:

  1. Non accetta monete tradizionali (Fiat) forzandovi ad utilizzare un exchange terzo con cui convertirete i vostri soldi in criptovalute per poi trasferirli su Binance. Perchè questo passaggio in più?
  2. Le piattaforme di trading non sono affatto semplici da utilizzare e non esistono corsi di formazione o materiale informativo che vi aiuta nel comprendere e nel prendere decisioni. Sembra fatto apposta per complicarvi la vita…
  3. Quando vi iscrivete alla piattaforma, la verifica dei dati impiega giorni, durante i quali non potrete essere operativi
  4. Le commissioni sono alte, soprattutto sui prelievi anche a causa del fatto che, come per i depositi, avrete un passaggio in più da fare per ottenere valuta fiat mediante un exchange terzo.
  5. La trasparenza è assente e l’exchange non esplicita dove tiene segretati i fondi dei clienti. E l’assenza di un’autorità di controllo non mi farebbe dormire sonni tranquilli.
  6. L’exchange è vulnerabile agli attacchi hacker: con l’ultimo furto, il più pesante, siamo arrivati a ben quattro violazioni certificate.

Fortunatamente, gli exchange non sono l’unica possibilità che avete per fare trading di criptovalute, per cui ci sembra giusto andare a vedere nel dettaglio quali sono due possibili alternative che consentono serenità nelle transazioni, con esecuzione veloce e una piattaforma semplice da utilizzare e, soprattutto, piena trasparenza e nessuna sorpresa nei costi finali.

Plus500, leader globale del mercato

Questo rinomato broker, già sponsor da diversi anni dell’Atletico Madrid, ha ampliato la sua vasta gamma di strumenti finanziari aggiungendo le più importanti criptovalute, tra cui anche Monero, Iota, Tron e Stellar. In più, utilizzando i CFD che sono strumenti derivati che replicano il sottostante, non sarà nemmeno necessario disporre di un wallet e della tecnologia connessa, che spesso ha dimostrato di essere vulnerabile agli attacchi informatici, controllamento l’andamento delle quotazioni in tempo reale grazie alla piattaforma super intuitiva.

Plus500 inoltre dispone di una piattaforma demo, cosa impossibile da trovare sugli exchange, per cui potrete anche negoziare in maniera virtuale fin tanto che diventerete pratici andando anche a consultare il materiale formativo che troverete online. In caso di chiarimenti, potete contattare un’assistenza via chat che risponderà a tutte le vostre domande con chiarezza, 24 ore al giorno.

Le garanzie di serietà di questa società sono inoltre date dal fatto che il broker è autorizzato e regolamentato dalla FCA di Londra, dove è anche quotato al London Stock Exchange, oltre che dalla CySec.
Da poco, inoltre, è stato introdotto l’indice Crypto10, un indice che tiene conto delle quotazioni delle principali criptovalute, da poter negoziare sia al rialzo che al ribasso.

Insomma, con tutte le alternative che il mercato offre, è diventato inutile e dannoso usare un exchange come Binance, visto che le stesse condizioni di trading con migliore affidabilità e sicurezza le potete trovare presso i broker che vi ho appena consigliato. 

eToro, la potenza del social trading

Le criptovalute stanno tornando ad aggiornare i massimi nel 2019, dopo un anno difficile. Le offerte dei broker quindi, si stanno sempre più arricchendo di esclusivi servizi e soprattutto sono andati oltre la semplice negoziazione in CFD del Bitcoin, la criptovaluta regina. Oggi con eToro, infatti, è possibile negoziare tutte le principali criptovalute: Ripple, Dash, Ethereum e molte altre.

Quali sono questi esclusivi servizi? eToro ha appena lanciato un nuovo ed esclusivo copyfunds, che racchiude solo le migliori criptovalute e che offre ottime strategie di diversificazione con un mix di cripto, la cui composizione è aggiornata di continuo in base alle migliori performance toccate dagli asset inseriti al suo interno.

Per i trader che dispongono di un maggiore capitale e che ricercano soluzioni uniche di investimento, il copyfund è utilissimo per copiare un insieme di asset di una stessa categoria e con una composizione rivista di mese in mese da parte di uno staff professionista di eToro. Inoltre, non sono applicati dei costi di gestione, ma solo degli spread in base alle operazioni realizzate di mese in mese con i servizi eToro.
Viceversa, i traders poco capitalizzati possono comunque negoziare criptovalute e, se vogliono, copiare l’operatività dei top traders seguendo i loro post come avviene nel classico schema dei social network.

La cosa importante da sottolineare è che il broker non ha soluzione di continuità e ha la liquidità segretata, pertanto i vostri fondi sono al sicuro in quanto inattaccabili da parte degli hacker.
Infine, il broker dallo scorso aprile ha lanciato un servizio di exchange chiamato eTorox, ovvero si tratta della sua divisione blockchain della sua piattaforma globale eToro, con una sua stablecoin.

Riserviamo la parte finale di questo articolo, nella raccolta di una preziosa testimonianza di un ex utente Binance, che ha deciso di eliminare il suo account a causa delle difficoltà di utilizzo della piattaforma.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Intervista ad un trader che ha deciso di mollare Binance

Salve, stiamo conducendo un’indagine su Binance e ci fa molto piacere che tu abbia accettato il nostro invito di condividere la tua esperienza: ci racconti com’è andata?

Salve a tutti e il piacere è mio. Sento il dovere di condividere con la vostra platea quella che è stata la mia esperienza negativa con questo exchange. Io sono un trader da tanti anni, per cui non ho avuto problemi particolari con la piattaforma, ma mi rendo conto che se sei alle prime armi, è tutto così dannatamente complicato. Quando ho iniziato a fare trading con le criptovalute è stato un nuovo inizio anche per me, pertanto mi sono affidato a quella che credevo fosse una piattaforma conosciuta e affidabile. Il difetto principale di questa piattaforma sta nel fatto di non poter trasferire denaro reale alla fine delle transazioni, andando a essere ricompensati con il giusto profitto. Il vedermelo impedire è stata una grossa anomalia che faccio fatica ad accettare.

Approfondiamo la questione della negoziazione: ci spieghi, nel dettaglio, perchè la ritieni difficile?

Binance non accetta moneta fiat, pertanto se vuoi fare trading di criptovalute devi prima possederle. Molti utenti non lo sanno e ci mettono settimane prima di poter iniziare. Poi c’è la questione del documento: dopo oltre una settimana e dopo aver scritto svariate volte al servizio clienti minacciandoli di disattivare il mio account, sono riuscito ad ottenere la validazione del mio account, ma se ci penso è stato un parto!
Così, finalmente, dopo aver attivato l’account scopro un’altro difetto: la piattaforma è limitata nel funzionamento e non mi consente di effettuare operazioni a mercato, che sono fondamentali per me che faccio operazioni di brevissimo termine.

Quando hai deciso di abbandonare la piattaforma e in quale occasione?

Oltre ai problemi che ti ho descritto prima, ci sono stati anche diversi e prolungati crash in cui la piattaforma non è stata disponibile e questi, purtroppo, sono coincisi in quelle occasioni in cui la domanda e l’offerta di Bitcoin è stata più alta, come se i server non riuscissero a gestire l’enorme quantità di transazioni in atto nello stesso periodo, causando ulteriori disagi e lentezza nell’esecuzione.
Ma se ti devo dire il vero motivo che mi ha portato a lasciare Binance, lo avrai senz’altro saputo, è perché ha dimostrato di essere vulnerabile con quel furto di Bitcoin. E io, pochi o tanti che siano, non voglio vivere con il timore che succeda anche a me. Perciò, me ne sono andato sbattendo la porta e invito anche tutti voi a farlo.

Quali piattaforme hai deciso di utilizzare da qui in avanti?

Sono tornato ad investire sulle mie piattaforme preferite, eToro e Plus500. Inizialmente non offrivano il trading delle criptovalute, ma poi vista l’enorme richiesta hanno aggiunto questi strumenti finanziari al loro paniere. Inoltre, grazie alla negoziazione tramite CFD, non sono costretto a possedere fisicamente la criptovaluta. Questo vuol dire che posso smettere di preoccuparmi di conservare la chiave crittografica in modo sicuro e che posso concentrarmi a quello che so fare meglio: la speculazione, al rialzo o al ribasso, di questi strumenti estremamente volatili che, con la conoscenza necessaria, possono regalare ottime soddisfazioni e in breve tempo.

BrokerValutazionedeposito minimoregolamentazioneinizia ad investire
1250 $USA Allowedinvesti ora!
2100 $USA Allowedinvesti ora!
3250 $investi ora!

I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD

Un bilancio finale sull’exchange

Binance ha una piattaforma complessivamente valida dal punto di vista del funzionamento, ma presenta dei difetti insormontabili che la rendono troppo complicata e irraggiungibile per l’utente medio, come è dimostrato dalla numerosa serie di recensioni negative che si possono trovare in giro per il Web.
I principali svantaggi nell’operare sono l’assenza di trasparenza nella legislazione e la mancanza di sicurezza, dato che la piattaforma è stata oggetto di ben quattro violazioni da parte degli hacker, che si sono portati via la bellezza di 40 milioni di dollari in controvalore.

[post_views]